A cosa serve la fotografia odontoiatrica e/o medicale? - Fotografiadentale
19737
post-template-default,single,single-post,postid-19737,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-18.0.7,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
 

A cosa serve la fotografia odontoiatrica e/o medicale?

A cosa serve la fotografia odontoiatrica e/o medicale?

Chissà quante volte ce lo siamo chiesti, ma la fotografia dentale ha un senso oppure è solo un vezzo del professionista? Proviamo a rispondere a questo quesito in questo nostro articolo.

Mah . . . a me questa storia che oggi tutti fotografano i propri lavori fa ridere . . . a me la fotografia dentale non interessa, e poi io non sono nemmeno su Facebook . . .

La domanda è semplice, “Ha senso praticare la fotografia odontoiatrica nella routine della propria  professione?”.

Beh, la risposta è altrettanto semplice ma non possiamo darla immediatamente e in modo sintetico, altrimenti non riusciremmo a riempire questo post come vorremmo per essere meglio indicizzati e diventare validi “influencer” in questo settore…

Scherzi a parte la fotografia odontoiatrica/medicale ha diversi buoni motivi per essere praticata, di seguito ne elencheremo i principali ma, sicuramente, chi già la pratica potrebbe aggiungerne molti altri in base alle proprie esperienze.

Possiamo quindi dire che la fotografia medico scientifica dovrebbe essere praticata perché:

  1. E’ un’integrazione al completamento della documentazione clinica del paziente. Le fotografie  si aggiungono ai modelli studio, alle radiografie e al materiale diagnostico, costituendo di fatto l’archivio per immagini della cartella clinica del paziente. 
  1. Ha lo scopo di valutare e rivalutare a distanza di tempo i progressi del piano di trattamento dei casi clinici. Grazie alle fotografie è possibile documentare l’iter completo dei trattamenti terapeutici o estetici dei pazienti per valutarne i progressi. 
  1. L’immagine è un mezzo di comunicazione molto più efficace di mille parole. E’ la base dell’informazione nelle fasi di istruzione del paziente, ad esempio prima di un trattamento estetico, protesico o di igiene orale.  
  1. E’ l’elemento fondamentale per la documentazione iconografica di presentazioni didattiche. Siano esse rivolte agli addetti ai lavori che ai pazienti. 
  1. E’ un mezzo di crescita personale nella professione. Attraverso l’analisi macroscopica delle fotografie è possibile valutare, in modo costruttivo, la qualità del propio operato aprendo mente verso la strada del miglioramento.   
  1. E’ uno strumento di marketing diretto o indiretto a seconda di come la si utilizza. E’ il fulcro della comunicazione sui nuovi canali mediatici, ad esempio i Social Network e la rete. 
  1. Giuridicamente, la fotografia e il video, sono riconosciuti come mezzi per la tutela/difesa legale nel caso di contenzioso con il paziente. 

E’ chiaro che la fotografia è un mezzo più utile di quanto si possa pensare, esistono però delle problematiche riassumibili in questa tipica frase:

“Certo sono tutte belle parole ma il problema è che di fotografia non ci capisco nulla e mi spaventa dovermi attrezzare e formare su questo tema … sono un neofita dell’argomento”.

In realtà tutto ciò che non si conosce può spaventarci, all’inizio può sembrare un muro insormontabile ma è anche vero che una volta apprese le basi la fotografia diventerà un elemento, irrinunciabile, di supporto per la propria professione. 

Così come in altri ambiti professionali per apprendere la tecnica fotografica è opportuno partire con il piede giusto, avvalendosi di insegnanti professionisti del settore in grado di rendere semplice ed efficace l’apprendimento.

La nostra filosofia è semplice “un odontoiatra non deve diventare un fotografo… ma deve poter utilizzare la fotografia a supporto della propria professione”.

All Right Reserved © Fotografiadentale.it

Alessandro Tiraboschi
alessandro@fotografiadentale.it
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.